• Non disponibile
Corri più veloce Jim, ti stanno inseguendo
search
  • Corri più veloce Jim, ti stanno inseguendo
  • Corri più veloce Jim, ti stanno inseguendo
  • Corri più veloce Jim, ti stanno inseguendo
  • Corri più veloce Jim, ti stanno inseguendo
  • Corri più veloce Jim, ti stanno inseguendo

Correre più veloce!

2,99 €

JIM E WILLIAM, ESSERE DIVERSI È UN CRIMINE?

Ama in modo diverso

È una storia d'amore in un modo diverso. All'interno di una città. Jim e William si amano. Autore di essi, il mondo è agitato. Nelle città la violenza è onnipresente, è diventata un male necessario. Negli anni Settanta nasce, comincia a mettere radici. Le persone cominciano ad avere paura della parola disoccupazione.

Quantità
Questo prodotto non è più disponibile.

  Garanties sécurité

(à modifier dans le module "Réassurance")

  Politique de livraison

(à modifier dans le module "Réassurance")

  Politique retours

(à modifier dans le module "Réassurance")

JIM E WILLIAM, ESSERE DIVERSI È UN CRIMINE?

Ama in modo diverso

È una storia d'amore in un modo diverso. All'interno di una città. Jim e William si amano. Autore di essi, il mondo è agitato. Nelle città la violenza è onnipresente, è diventata un male necessario. Negli anni Settanta nasce, comincia a mettere radici. Le persone cominciano ad avere paura della parola disoccupazione.

È il cancro della classe operaia.

Può un ragazzo amare un altro ragazzo della classe operaia?

La povertà accompagna sempre l’acculturazione. Ho avuto una passata esperienza in fabbrica, un giorno, una persona della mia età, allora sui vent'anni, mi disse che la cultura era una novità regionale. In quel periodo cominciai a leggere Libération e il mensile Actuel. Ero già passato per uno Zulu. La mancanza di denaro spesso accompagna il razzismo e l’intolleranza. Forse odiando gli altri non vediamo la nostra miseria.

Jim è nato in una famiglia operaia, i suoi genitori riuscivano a malapena a sbarcare il lunario alla fine di ogni mese. Chiedono a destra e a sinistra un po' di soldi per procurarsi lo stretto necessario. È questo il quarto mondo? Non la vedo in questo modo, ma è il pavimento appena sopra, forma il punto dove non puoi andare più in basso. Altrimenti finisci in rovina. Nessuno rappresenta il quarto mondo, uno stato nello stato, dove le persone non contano.

Cos'è la povertà - Eroe della classe operaia

Questa è la povertà, come definirla, ad un povero mancano gli elementi materiali che gli permetterebbero di vivere dignitosamente. La miseria è la povertà estrema, lo stato in cui sei pietoso. Coluche ha cantato qualche anno fa una canzone sulla povertà.

Miseria, miseria!

Si tratta sempre dei poveri

Che persisti ostinatamente

Miseria, miseria!

La povertà è un cancro che rovina la società; gli uomini che l’hanno conosciuta l’hanno combattuta come padre Joseph Wresinski fondando il movimento ATD Quarto Mondo.

Jim ha studiato al liceo Jules Haag di Besançon, per un BEP in micromeccanica. All'interno di questo istituto a quel tempo, in questo campo, potevi avere un CAP in piccola meccanica, questo BEP, o un diploma di maturità tecnico in microtecnologia. Il college lo ha indirizzato lì senza chiedere la sua opinione. Lì incontrerà William. Sorgerà un'attrazione. Inizierà una storia...

La formazione professionale conduce al mondo della produzione,

Un luogo fatto di ferro e cemento, dove sei rinchiuso per otto ore al giorno, respiri fanghi e sego caldo. Al termine della scuola, il mondo della fabbrica apre le sue porte. Le scintille lì non sono fuochi d'artificio. Quando entri, pensi solo a scappare. Negli anni ’70 si parlava di diritti LGBT? Non ricordo che quel termine mi sia stato affibbiato. La discriminazione esisteva, ma non credo che si tenesse conto del diritto ad essere diversi. La battaglia di lesbiche, gay, bisessuali e transessuali per vedere riconosciuto il loro diritto a vivere come tutti gli altri non era ancora iniziata.

L'Orchamps-Palente della città di Besançon negli anni si riprese poco dalla vicenda LIP. Anche i bambini attorno al tornello cantavano “Giraud, bastardo, il popolo avrà la tua pelle”. Giraud è stato il negoziatore di questo conflitto sociale. Questo è il clima sociale dell’epoca. Oggi il quartiere di Orchamps è costituito dalle abitazioni con l'affitto più basso della città.

Le droghe sono un indicatore di infelicità

Jim si lascia tentare dalla droga, intorno a loro gravita un mondo sotterraneo. Questo mondo forse vieta un'attrazione, sicuramente un bisogno di differenziarsi dagli altri. Ci suicidamo senza dubbio dedicandoci ai mondi artificiali?

Fumare una canna o un tarpé è sicuramente un'espressione di libertà. La tossicodipendenza è spesso la strada intrapresa da questi fumatori di sigarette arrotolate male. Le dipendenze possono essere numerose, il consumo ripetuto di un prodotto - tabacco, alcol, droghe - può portare alla perdita di controllo sul consumo, si perde la libertà di scelta riguardo al prodotto. Potrebbero verificarsi interruzioni nella vita familiare, sociale o professionale. Oggi altri comportamenti possono essere considerati dipendenze, come i giochi e il tempo trascorso sui social network, all’epoca in cui è ambientata la mia storia, il mondo digitale non esisteva.

Un giorno, Jim è testimone di un omicidio.

Alcuni giovani hanno ucciso una sua amica che era una prostituta. Non vogliono che parli. Questi giovani hanno origini nordafricane. Siamo negli anni 70 , non si parlava di Islam, Islamismo, Islamismo di sinistra, Islamofobia. Questa è violenza ordinaria. La spiegazione della delinquenza è legata alla personalità dell'ufficiale e non alla sua etnia o alle sue convinzioni religiose. Le cause esogene della delinquenza sono note, possiamo citare le disuguaglianze e l'origine sociale, lo sviluppo economico, i paesi poveri sperimentano meno delinquenza, la tipologia urbana, i grandi complessi residenziali, la promiscuità favorisce la criminalità. In genere si oppongono a ciò le cause endogene, ciò che è dovuto alla personalità del reo, ciò che deriva dall'ereditarietà, dalla famiglia, dalla malattia o dalla morfologia.

Per Lombroso il delinquente è una persona anormale, cause biologiche o morfologiche spiegano la sua devianza nel cammino del crimine. La moltiplicazione delle cause che portano l'agente a commettere un reato può indurre ad un errore di interpretazione. La difficoltà di determinare la causa principale dell'atto criminale porta a ricercare il motivo del comportamento nella religione.

Questo libro è anche la storia di un sordido crimine, è un libro poliziesco, non incontriamo un Hercule Poirot lì . Siamo lontani da un'opera di Agatha Christie. È solo un crimine che sconvolge una storia in erba.

Prostituzione maschile

La prostituzione maschile è l'ospite di questa storia, costituisce il nocciolo della trama.

La storia di Jim e William è una storia di devianza, e di scelte, non sempre siamo noi a scegliere la nostra vita, fatti che sfuggono alla nostra volontà la condizionano. Siamo davvero liberi? I seguaci di una religione percepiscono l’omosessualità come un’offesa al loro Dio. Il credente si crede Dio per decidere se un comportamento offende l'essere supremo? Di fronte alla violenza, chiedere aiuto alla polizia sarà una soluzione? Quando sei vittima di violenza fisica, basterà sporgere denuncia per porre fine alle violenze, agli insulti e alle molestie? Delitto e crimine sono solo parole che non fermano la delinquenza. La paura del carcere non funge più da freno al comportamento delle persone violente. Nei casi di violenza, gli aggressori credono sempre di essere più intelligenti di un agente di polizia o di un pubblico ministero. Sono convinti di sfuggire alla galera.

Salvataggio emotivo

Questo libro avrebbe potuto chiamarsi Salvataggio emotivo. Forse ! All'inizio degli anni '80, i Rolling Stones cantavano “ Emotional salvataggio ”, è un cenno a questa canzone? Questo manoscritto non è dedicato al voyeurismo o alla propaganda politica. È la storia di due ragazzi che si amano. Ho scritto questa storia senza essere omosessuale. Dovremmo essere come i personaggi principali quando scriviamo? Rispondo no, altrimenti dov'è la fantasia? Ho scritto sull'omosessualità?

No, due persone che si amano, il sesso non conta. Ma si innesca un ciclo di violenza. Jim non è in grado di fermarlo. È vittima della violenza senza essere bianco come la neve. Il mondo non è perfetto, per fortuna, altrimenti perché scriveremmo? La violenza urbana crea un universo in cui la paura regna da padrona sadica.

L'omofobia non è l'argomento della storia.

La violenza omofobica esiste, ma questo non è un libro sull’argomento. L'omofobia è presente, è un fatto sociale, non è la trama dell'opera. È un thriller. La storia è ambientata negli anni 1976-1977, nello stesso periodo in cui si scatenava l'ondata punk. Il libro non ne parla, racconta anche la storia di vite spezzate dalla droga. Un periodo violento, in cui ci confrontiamo con la droga e talvolta con la morte. È diverso oggi? Non lo so.

Il “ sesso pistole " non sono la storia di questo libro

Non racconto la storia della vita di Syd Vicioux e Nancy Spungen . Jim e William non sono punk o tossicodipendenti. Per quanto riguarda Syd e Nancy, è un vero e proprio caso irrisolto.

Commenti (0)